Capodanno al Bonci

Capodanno al Bonci

Circo, fiabe, lettere a “Babbo Teatro”…
e tanti spettacoli da regalare: il Bonci si prepara alle feste

È un dicembre speciale per il Teatro Bonci, che quest’anno moltiplica le idee per festeggiare il Natale e il Capodanno con l’intera città. Fra le novità lo spettacolo del 31 dicembre, Humanoptère, originale invito rivolto a tutte le famiglie per passare l’ultima sera dell’anno con la compagnia di giocolieri francesi diretta da Clément Dazin: già in scena dal 28 dicembre (tutte le sere alle 21), questa coreografia circense è anche una riflessione sul mondo del lavoro che cambia, condotta fra ripetizioni alienanti, virtuosismi e giochi di palline che volano.
Idee per condividere il teatro, con un regalo, sono la TAB card – 6 ingressi a scelta libera, con la possibilità di 2 ingressi per lo stesso spettacolo, € 110 – e le carte tematiche, novità di quest’anno: pacchetti di 3 spettacoli (il costo è di 60 euro) per riflettere su argomenti come famiglia e amore.
Per tutto il mese di dicembre, nel foyer del Bonci sarà possibile imbucare una originale letterina natalizia – scritta a mano, come quando si era bambini, su semplici foglietti o sulle apposite cartoline Caro Babbo Teatro ti scrivo… – con un racconto, un desiderio o una storia bizzarra dedicata a Cesena.
Dalle lettere nascerà lo stravagante “albero” di Natale con cui a Teatro sarà inaugurato il 2018, il primo di gennaio: insieme si apriranno le lettere e con le letture, a cura degli attori di ERT, si festeggerà l’anno in arrivo.